Shops you’ll love! M Collective

Prendi una maniaca del design, della cancelleria, dell’home styling. Più in generale, dello shopping. Toglile il tempo a disposizione per girare per negozi, ma non osare toccarle la carta di credito. Dalle un blog e un account Instagram: cosa ottieni? Sì, un buco nero sul conto corrente, ma anche una nuova rubrica: Shops you’ll love! Con tutto il punto esclamativo.

Se fra i vostri buoni propositi per il 2017 c’è quello di resistere alle tentazioni e allo shopping compulsivo, abbandonate subito questa pagina.

Proseguite nella lettura soltanto se:

  • siete sempre a caccia di oggetti unici, non necessariamente indispensabili ma indubbiamente bellissimi.
  • avete già 6 agende e 174 quaderni, ma non riuscite a resistere all’impulso di acquistarne un altro, facciamo due perché sono coordinati.
  • passate ore online in cerca della perfetta sedia di design (ma vi serviranno settimane per convincere il vostro partner che è anche comoda)
  • non amate la fast fashion, cercate capi originali e accessori fuori dal comune.

Lo shop che vi segnalo oggi è M Collective.

In un mercato controllato dal fast fashion in cui gli store multibrand stanno scomparendo, i nuovi brand, le piccole aziende di moda, gli stilisti e i designer indipendenti hanno difficoltà ad avere un canale di distribuzione efficace. M Collective nasce con l’obiettivo di creare una piattaforma distributiva per tutte quelle realtà che hanno nell’originalità, nella ricerca e nell’accessibilità i principi cardini dei loro progetti e delle loro collezioni. Aggrega più di 400 brand le cui collezioni sono acquistabili sia nello Store di Milano che, per la mia gioia, nello shop on-line.

Come piccolo brand indipendente, mi piace moltissimo la filosofia di M Collective. Come consumatore, sono innamorata dello stile pop dello shop.

Ecco quindi il mio bottino di oggi, dedicato quasi interamente al mio angolo studio 🙂

nomess-copenhagen

Se una cosa è a righe, io non resisto: devo averla. A maggior ragione se è un notebook con la copertina in pelle di Nuuna.

Matite che non avrò il coraggio di temperare e forbici adorabilmente instagrammabili, di Nomess.

notebook

Cosa dicevamo dei quaderni coordinati? Uno per tenere la testa fra le nuvole, uno per le idee fulminate! Questi sono firmati LOFT18.

bowie_image-republic

Uno dei miei artisti preferiti, un’icona, una fonte di ispirazione perenne. Questa illustrazione flat di David Bowie finisce dritta sulle pareti di #casettamatta. Di Image Republic.

accessori

Infine, nella sezione abbigliamento donna (ricca di capi interessantissimi) ho adocchiato alcuni accessori che gridavano il mio nome: una stilosissima spilla biscotto e questi orecchini pixellati a forma di cuore.

Io mi sono fermata qui, ma ho messo altre cose nella wish list.

Trovate tutto nello shop online, ma se siete di Milano, potete andare a visitare di persona lo store di Viale Regina Giovanna 1. Ecco alcune foto prese dalla pagina Facebook di M Collective.

mcollective_milano

mcollective_milano_2jpg

mcollective_milano3

_mg_3957

have fun.

2 comments

  1. Emma ha detto:

    E’ una collaborazione con lo shop? A volte non capisco dai tuoi post se vieni pagata / ricevi prodotti oppure no. Secondo me sarebbe opportuno segnalarlo.
    Scusa, non violevo essere offensiva.

    1. Ciao Emma,
      non sei offensiva, la domanda è lecita 🙂
      Le mie collaborazioni sono contrassegnate da una categoria specifica: quella “collaborazioni”.
      Quando mi inviano prodotti e scrivo una recensione, lo scrivo chiaramente oppure inserisco in fondo al post questo disclaimer: “Il prodotto mi è stato inviato gratuitamente. Questa recensione è frutto della mia onestà intellettuale e della mia soggettiva esperienza di utilizzo.”
      Spesso però parlo di cose che semplicemente mi piacciono, in quel caso uso la categoria “A mammamatta piace”, su instagram è proprio un hashtag 🙂
      Spero di aver chiarito i dubbi!

Mi interessa sapere cosa ne pensi!