Nosiboo: non chiamatelo aspiracaccole.

Mentre le vere influencer ricevono intere collezioni di prodotti beauty e make up dai marchi più prestigiosi, io sono felice di ricevere meravigliosi oggetti che solo le desperate mums come me possono apprezzare. Ed eccomi qui, puntualmente, a raccontarveli.

Dopo il termometro da vera mamma geekè il momento dell’aspiracaccole di lusso: Nosiboo.

Non serve spiegare a voi mamme che mi leggete quanto prezioso e affezionato possa diventare un oggetto che si chiama aspiracaccole.

Lo chiamerò aspiratore nasale da qui in poi, per restituirgli una dignità e rendere meno imbarazzante il fatto che io sia qui a recensirne uno.

nosiboo_mm

La verità è che si tratta davvero di un oggetto indispensabile e salvavita per noi genitori. Per due motivi.

Il primo motivo è che i neonati non sono in grado di respirare attraverso la bocca fino ai sei mesi. Se il nasino è chiuso, non possono respirare bene, non riescono a dormire né a mangiare e si lamentano, giustamente, moltissimo. E come piace sottolineare a mio figlio Ale, 4 anni e mezzo:

“Io non adoro i bimbi che piangiono molto, non li adoro”.

Già all’uscita dall’ospedale, ci consegnano questi neonati tutti intasati di liquido amniotico e secrezioni varie. Non hanno neppure una settimana di vita, ma ci hanno già insegnato che all’occorrenza dovremo sturarli come lavandini. Come? Aspirando il contenuto delle loro vie respiratorie. 

Ho sempre detestato questa operazione e, di riflesso, il mio pediatra che, ogni qual volta lamento un brutto raffreddore dei miei figli, mi rammenta l’unica e sola via di guarigione:

“E naturalmente gli faccia i lavaggi nasali più volte al giorno, signora”.

A parte che signora sarà tua madre, ma cosa ne sai tu di cosa voglia dire fare i lavaggi nasali ai miei figli. E’ una cosa che ricorda vagamente le partite a Mortal Kombat. 

Ecco un breve elenco di cose che preferirei fare al posto di un lavaggio nasale:

  • pulire con uno scovolino dentale tutte le fughe dei pavimenti di casa mia (243 mq)
  • ascoltare il greatest hits di Gigi D’Alessio 
  • compiere un giro completo del Grande Raccordo Anulare nell’ora di punta
  • ascoltare il CD di Gigi mentre compio il giro completo del GRA

Non si scappa. I lavaggi nasali sono indispensabili anche per far sì che un semplice raffreddore non si trasformi in qualcosa di più serio. Nei mesi invernali, il rischio è quello passare intere settimane segregate in casa a curare febbri, otiti ed infezioni varie.

Hai appena inserito il bimbo al nido e pensi di rientrare al lavoro? Mi dispiace, durante uno dei suoi primi momenti di socializzazione, tuo figlio ha deciso di scambiare il ciuccio con un piccolo untore. Ed è subito moccio. Eliminalo ora, debellalo subito, prima che sia troppo tardi. E qui arriviamo al secondo motivo: mamma, preserva la sua salute, ma anche la tua libertà!

nosiboo1_mm nosiboo_colibri

Dopo anni e anni di aspirazione nasale a bocca, quando ero ormai preparata a farmi crescere il terzo polmone, arriva l’aspiratore elettrico Nosiboo. Quanto sarebbe stata più semplice la mia vita, se lo avessero inventato prima?

Per rispondere, non basterebbe raccontarvi la mia reale esperienza di utilizzo con Bibi alle prese con il suo primo raffreddore, quindi ho deciso di mostrarvela. (qui il video)

Durante il primo utilizzo (che ho mostrato in diretta su Snapchat), Bibi si era un po’ spaventata, più che altro per la spruzzatina di fisiologica fino al cervello. La seconda volta, ho deciso di avvisarla di quello che stavo per fare, mostrandole il beccuccio e parlandole come avrei fatto ad una bimba più grande. Come vedete, si è subito abituata a questa operazione. In 30 secondi il nasino è libero, senza pianti.

Ho utilizzato Nosiboo anche con Ale e Gabri. Entrambi hanno voluto da subito farlo con le proprie mani. Andate! Scaccolatevi in autonomia!

Quello che lo ha utilizzato di più, paradossalmente, è stato proprio il più grande.  Ale ha sofferto per anni di naso chiuso, raffreddori cronici e apnee causate dalle adenoidi, e liberargli il naso con i lavaggi è stata una vera e propria condanna da scontare più volte al giorno. Abbiamo risolto il problema a fine settembre con un’adenotonsillectomia, ma fino all’ultimo l’aspiratore elettrico è stato davvero un alleato prezioso.

In sintesi, questi sono a mio parere i pregi di questo prodotto:

  • ha una potenza regolabile in base alle esigenze: se impostato al minimo, è adatto anche ai più piccoli
  • è abbastanza silenzioso (utilizzabile anche di notte, all’occorrenza). Il suo rumore bianco ha persino un effetto calmante sui neonati
  • semplice da usare ed efficace in pochi secondi
  • facile da pulire e molto igienico
  • ben tollerato dai bambini, anche per il suo simpatico design

Sicuramente non un prodotto economico, ma indubbiamente di livello superiore ai prodotti analoghi che, mio malgrado, ho dovuto sperimentare in questi anni.  Se avessi dovuto dividere il costo di Nosiboo per il numero dei raffreddori presi in questi anni, avrei rapidamente ammortizzato la spesa 😀

Disponibile su Amazon.

Il prodotto mi è stato inviato gratuitamenteQuesta recensione è frutto della mia onestà intellettuale e della mia soggettiva esperienza di utilizzo.

have fun.

Mi interessa sapere cosa ne pensi!