In forma dopo il parto con Kayla Itsines

Vi racconto il programma di allenamento e dieta che ho deciso di seguire per perdere i kili residui del parto e soprattutto, per rassodare la pancia. 12 settimane con la Bikini Body Guide di Kayla Itsines, l’esperta di fitness che sta spopolando in tutto il mondo.

Lunedì primo settembre.  Quanti buoni propositi possono mai concentrarsi in una sola data? L’inizio della settimana. L’inizio del mese. L’inizio di un nuovo anno. Sì, perché se come me, vivete ancora al ritmo del calendario scolastico (e in fondo in fondo vi sentite ancora una quattordicenne) è a settembre che comincia il nuovo anno.

Quella voglia di buttare tutta la roba vecchia che conservate nell’armadio. Quella bramosia di acquistare già le collezioni autunno-inverno anche se, e finalmente, fuori ci sono 30 gradi. Quell’istinto  – pericolosissimo agli occhi dei vostri mariti –  che vi induce a spostare mobili, imbiancare pareti, rivoluzionare tutta la casa (meglio tenersi alla larga da Ikea!). E poi quell’incredibile motivazione che nasce dentro di voi: mi iscrivo in palestra, inizio la dieta. Vi suona familiare?

Oggi, lunedì primo settembre, è anche il primo giorno in cui bimbomattodue, a otto mesi e mezzo, inizia la sua avventura a tempo pieno al nido. Dalle 8 alle 15, non sono più solo una mamma. Abbandono il ritmo ben poco EASY cacca/pappa/gioco/nanna alla Tracy Hogg e mi riapproprio del mio tempo. OH YEAH! (Sì, sono quel tipo di mamma lì).

Inauguro così oggi la rubrica e l’hashtag #mammamagra, con i quali vi racconterò come procede la mia missione. Se vi fa piacere, usatelo anche voi.

Il programma di allenamento che ho scelto è quello di Kayla Itsines. L’ho scoperta su Instagram quando ero ancora incinta e ho deciso che sarebbe diventata la mia musa ispiratrice per tornare in forma dopo il parto.

Il suo programma si chiama bikini body guide, e come dice il nome stesso, promette di conquistare in 12 settimane un fisico a prova di spiaggia californiana. O australiana, visto che queste sono le origini di Kayla.

COME FUNZIONA LA GUIDA

La prima cosa che dovete fare, è un selfie. Avete capito bene: piazzatevi davanti allo specchio in costume e scattatevi una foto. Quello è il vostro punto di partenza.

Ogni settimana, alla stessa ora, indosserete lo stesso costume e vi scatterete un’altra foto. È cosi che terrete traccia dei vostri progressi, più che con la bilancia.

Ed è proprio la gallery di centinaia di ragazze che si sono fotografate prima e dopo che vi convincerà a provare la bikini body guide. Ne troverete tantissime cercando #kayla_itsines e #bbg su Instagram.

I risultati si commentano da soli.

progress_kayla

GLI ALLENAMENTI

Ci si allena 6 giorni su 7. Ogni giorno prevede un allenamento diverso fra questi gruppi:

RESISTANCE: un mix di esercizi ad alta intensità che comprendono salti, pesi e potenziamento muscolare. Prevede 2 circuiti di 7 minuti ciascuno, da ripetere due volte. Ovvero 4 round da 7’, con 30-60 secondi di pausa fra uno e l’altro, per un totale di 28 minuti di allenamento.

LISS: è un allenamento a bassa intensità di 35-45 minuti che prevede una camminata veloce (6.0 – 6.4 km/h), oppure cyclette alla stessa velocità.

HIIT: si tratta di un allenamento ad alta intensità in cui a uno scatto veloce di 30 secondi (12-17km/h) si alternano 30 secondi di pausa. Il tutto ripetuto per 10-15 minuti.

STRETCHING: classici esercizi di rilassamento muscolare.

Potete farvi un’idea scaricando la guida free dal sito di Kayla (L’ebook completo è a pagamento).

I giorni di resistance sono quelli più duri. Non vi mentirò: sono massacranti. Il primo giorno crederete di morire. Ma la soddisfazione che vi darà completare ogni allenamento, e poi ogni settimana, sarà grande. E se la vostra motivazione vacilla, forse non avete visto bene le foto!

Io avevo iniziato il programma a luglio, in casa, ma purtroppo ho dovuto interromperlo perché era incompatibile con i ritmi di un bimbo di 8 mesi che ormai dorme ben poco, gattona ovunque, si alza in piedi e vuole suicidarsi sulle scale.

Oggi lo ricomincio daccapo, in palestra. Vi racconterò come procede!

 

LA GUIDA H.E.L.P. – Healthy Eating & Lifestyle Plan

Oltre alla BBG, è disponibile una guida alimentare. 5 pasti al giorno, per un menù settimanale completo, gustoso e molto vario.

Io, con il mio irrinunciabile cappuccino doppia schiuma, non avrei mai pensato di fare colazione con uova in camicia e toast di segale. Invece mi sono innamorata di questa dieta.

dieta_kayla

Mi piace perché:

mi sazia e mi soddisfa: 5 pasti rendono praticamente impossibile avere attacchi di fame, e quindi cadere nella tentazione di mangiare cibo spazzatura.

mi fa risparmiare: faccio la spesa per tutta la settimana, divido in porzioni già pesate e congelo il necessario (ad es. la carne e il pesce). Evito quindi di riempire il frigo e la dispensa di cose inutili.

non mi fa perdere tempo: le preparazioni sono tutte semplici e veloci. Finalmente pranzo ad orari decenti (non più alle 15 davanti al computer con un panino improvvisato) e la sera quando torna il maritino la cena è già in tavola!

mi dà un sacco di energia: le diete piene di rinunce mi rendono triste e apatica. Questa al contrario mi fa sentire bene e piena di forze.

fa dimagrire: ovviamente! Nella prima settimana di dieta, senza fare esercizi, ho perso 2,5 kg.

Siete curiose? Volete saperne di più? Postatemi qui sotto tutte le vostre domande. Ve ne parlerò più dettagliatamente nei prossimi post e vi darò anche qualche gustosa ricettina light 🙂

Nel frattempo, potete seguire i miei aggiornamenti su Instagram!

have fun.

Mi interessa sapere cosa ne pensi!