Perfect care. Io avrò cura di te. – con Electrolux

La vita di un asino di pezza che appartiene ad un piccolo uragano di quattro anni può essere davvero stressante. In un’avventura senza fine, il destino di Nello è quello di essere stritolato, lanciato, trascinato, dimenticato e poi ritrovato infinite volte.

La sfida più grande che potessi lanciare alla mia nuova asciugatrice? Avere cura di qualcosa di incredibilmente prezioso, come lui.

PERFECT CARE

Avrò cura di te. Non è la promessa più potente che si possa fare a qualcuno? Quella che ci si scambia insieme ad un anello. Quella che si pronuncia in silenzio, la prima volta che posiamo lo sguardo sui nostri figli. Prendersi cura di qualcuno è una forma meravigliosa di amore. E tutte le cose che amiamo richiedono cura. 

Ecco perché ho scelto di rendere Nello protagonista di questa piccola storia d’amore. Ecco perché Electrolux ha creato una linea che si chiama Perfect Care: per asciugare tranquillamente anche i capi più delicati, mantenendo inalterati la forma, l’aspetto e la natura dei tessuti, con la certezza che non si rovineranno nel tempo.

Anche la vita di una mamma di tre può essere un tantino stressante, specialmente se si pensa all’enorme quantità di biancheria da lavare e da stirare. Volete sapere come chiamo il mio locale lavanderia? La stanza degli orrori. Per non parlare dell’incubo dello stendino in casa sei mesi l’anno. Che il ventuno marzo gli presenti lo sfratto esecutivo, ma quello prima di maggio non sloggia mai.

Un sogno infranto?

Io sognavo un’asciugatrice da molto tempo, ma ero molto indecisa. Ogni volta che affrontavo il discorso con qualche amica, i commenti erano sempre scettici.

“Sì utile, però non ti cambia la vita: l’asciugatrice non si può utilizzare per tutto.”

“Ce l’ho ma la uso poco, impiega molto tempo per i cicli di asciugatura e consuma un sacco.”

“Guarda lascia perdere, io non la uso più! Restringe i capi e li rovina!”

Poi è arrivata Electrolux Perfect Care 800. La sto utilizzando da quasi tre mesi e, se proprio volete saperlo, a me la vita l’ha cambiata davvero. E adesso vorrei richiamare tutte le amiche scettiche e spiegare loro perché.

Non ho più i cesti della biancheria pieni e le crisi isteriche davanti agli armadi vuoti.

Tutte le volte che ho mandato i bambini a scuola in jeans, nel giorno in cui c’era ginnastica, perché non c’era neppure una tuta pulita. Tutte le volte che Vi mi chiedeva proprio quella camicia, e io non avevo idea di dove fosse. Tutte le volte che la mia maglia preferita era a lavare, proprio quando ne avevo più bisogno. Con lavatrice e asciugatrice attive contemporaneamente, svuoto facilmente due cesti di biancheria al giorno e posso tornare a riporre tutto fresco e profumato nei cassetti, in mezza giornata. Com’è possibile? Grazie ai consumi ridotti di una classe energetica A++: solo 0.7 Kw di potenza massima assorbita in fase di asciugatura. Ed è più veloce del sole.

Il ferro da stiro piange in un angolo, insieme allo stendino.

Con PerfectCare 800, posso selezionare il livello di asciugatura che desidero: pronto stiro, normale o extra. Inutile dirvi che voglio i miei capi sempre perfettamente asciutti. Li prelevo dall’asciugatrice ancora tiepidi e li piego immediatamente. In questo modo, ho ridotto il volume della biancheria da stirare del 99%. Il sistema DelicateCare regola infatti la temperatura dell’aria e i movimenti del cesto in base alla tipologia di tessuto da asciugare, riducendo al massimo lo stress dei capi e quindi anche le pieghe. E se non sono in casa quando il ciclo è terminato, la funzione antipiega continua a cullare dolcemente il mio bucato, fino a due ore. AAA Ferro da stiro e stendino cercano nuova famiglia da stressare.

Più libertà, meno stress.

L’asciugatrice si trasforma nell’alleato perfetto in qualsiasi momento della settimana e dell’anno. Prima, il tempo che potevo dedicare al bucato si concentrava principalmente nel weekend. Questo significava passare due giorni interi a lavare, stendere e stirare affinché lunedì fosse tutto pronto e pulito. Un fine settimana fuori? Sensi di colpa e ansia. Un giorno di pioggia? Tragedia e panico! Anche preparare le valigie per una partenza è diventato meno stressante. Non ho bisogno di preoccuparmi giorni e giorni prima di avere tutto pronto e pulito. In una sola giornata, posso trasformare una montagna di biancheria da lavare nel bagaglio perfetto.

Il bucato perfetto

Stendere all’aria significa esporre i nostri capi ai danni del sole, dell’inquinamento, dello smog o del passaggio occasionale di volatili (ho un giardino, sapete quante volte è capitato?). Inoltre, quando il tempo di asciugatura si allunga a causa di umidità o scarsa areazione, possiamo dire addio ad una biancheria fresca e profumata. Ed è tutto da rifare. Ma hai preso un cane? No. Ah, mi pareva di sentire odore di cane bagnato.

GentleCare System asciuga i capi ad una temperatura quasi della metà più bassa rispetto alle comuni asciugatrici così da non danneggiare i tessuti e riducendo i consumi.

DelicateCare System permette di asciugare senza preoccupazioni qualsiasi tipo di tessuto: lana, seta, sintetici, preservandone le forme e le caratteristiche.

Quella storia che l’asciugatrice rovina il bucato? Dimenticatevela.

PerfectCare non solo non lo rovina, lo rende più morbido e profumato. Ma la cosa che mi ha davvero sconvolta, è stato scoprire cosa c’è nel filtro al termine di ogni ciclo: polvere, fibre, residui che la lavatrice non rimuove e che normalmente resterebbero incollati sui nostri vestiti.

Se ancora ci state pensando, non posso che consigliarvi l’acquisto di un’asciugatrice. E la mia esperienza, seppur ancora breve, con Electrolux Perfect Care è totalmente positiva. Se avete domande o curiosità, scrivetemele nei commenti!

Vi è piaciuto il mio video? E’ un piccolo tributo ad un amico dal quale non vorremmo mai separarci. La cura è un atto d’amore. E voi, di cosa amate prendervi cura?

 

Post in collaborazione con Electrolux. La mia recensione è libera, frutto della mia onestà intellettuale e della mia soggettiva esperienza di utilizzo.

Continue Reading

Getting ready for Back to school! – con Privalia

L’inizio della scuola si avvicina e Privalia ci ha chiesto di raccontare in un video il mood con il quale affronteremo il nuovo anno scolastico. E quale potrebbe essere se non l’ironia? Ne serve una buona dose soprattutto al mattino, per iniziare al meglio la giornata: carichi e pronti per nuove sfide. Noi vorremmo che ogni giornata […]

Continue Reading