Un giorno perfetto – Via dell’Appia Antica con i bambini e Joolz Day2

Roma è una città piena di luoghi unici e magici. Molti di questi, non li ho ancora scoperti.

Poi ci sono i luoghi del cuore, quelli che ho attraversato più volte e non mi stancherei mai di rivedere e rivivere. Così quando Vi mi chiede: “Dove andiamo a fare una passeggiata?”, lui sa già dove voglio andare.

Una delle passeggiate più belle di Roma è quella lungo la Via dell’Appia Antica: la Regina Viarum. Un silenzioso itinerario nel verde, un romantico pellegrinaggio nella storia tra antichi resti archeologici del glorioso passato della città.

L’ho amata la prima volta che l’abbiamo percorsa noi due soli, l’amo ancora di più oggi che posso attraversarla insieme ai nostri figli.

La regina delle vie è perfetta per una passeggiata in famiglia perché quasi interamente pedonale, sicura, tranquilla e bellissima. Per percorrerla servono gambe buone, occhi grandi e le ruote giuste. Abbiamo testato il nostro passeggino Joolz Day² e ha superato la prova a pieni voti.

Gabri ha capito subito che si trattava di un percorso lungo. Non essendo un gran camminatore, mi ha chiesto con questa faccetta: “Mamma, ma non potevi portare un passeggino anche per me?”. Il segreto per farlo marciare è distrarlo raccontando storie e curiosità. L’Appia Antica, anche per questo, è ideale. Sembra di camminare fuori da ogni spazio e tempo. La magia di questo luogo sta nel fatto che riesce a fondere il paesaggio della Campagna Romana con i resti di sepolture, antichi edifici e ville.

Quando Ale si è arrampicato lassù, sul piccolo colle del Sepolcro dei Curiazi, ho visto un pezzetto di poesia. A volte scatti una foto senza averla vista davvero. Solo più tardi, tornando a guardarla, ti accorgi che è riuscita a cogliere un’essenza. Così ora, rivedendo questa, potrei leggerci una storia intera. Il protagonista è il mio piccolo eroe romantico: ricci ribelli, animo sensibile e irrequieto, profondo senso di giustizia e voglia di libertà.

Il selciato della Via Appia Antica è costituito da grosse pietre levigate e scure, i “basoli”. Sono caratteristiche di tutte le strade romane, dalle grandi vie di comunicazione a quelle più strette. Ma quelle della Via Appia Antica furono le prime e risalgono al 189 a.C. In alcuni punti si possono riconoscere i solchi lasciati dalle ruote dei carri che vi hanno transitato per secoli. 

Io trovo sempre emozionante calpestarle, un po’ meno inciamparci. Potevamo affrontare questo percorso solo con il passeggino giusto. Le quattro ruote del Joolz Day² sono tutte ammortizzate, rendendolo perfettamente adatto ad ogni tipo di terreno. Quelle posteriori sono addirittura pneumatiche – ma antiforatura – per poter gestire dislivelli, buche e gradini con grande agilità. Così quando Gabri mi chiede se può spingere un po’ lui la sorella, posso rispondere sì!

Il cestino portaoggetti è più che adeguato per una giornata fuori: è molto capiente e può trasportare fino a 5 kg di peso. Inoltre si può ripiegare su se stesso, per proteggere il contenuto o semplicemente per fare più spazio sul retro. Naturalmente girare con tre bambini richiede un vero e proprio trasporto eccezionale, specialmente se non rinunci mai a macchina fotografica e treppiedi, perché sei una incurabile instagramer 😛

Per portare proprio tutto, avevo agganciato al passeggino anche la borsa shopping XL, quella in cui Gabri sta cercando come sempre scorte di cibo.

Joolz Day² mi piace per questo, perché ha tanti piccoli dettagli che sono soluzioni. Così semplici da domandarti perché nessun altro ci avesse pensato prima, così smart da fare la differenza nella vita normale di ogni giorno. 

Una delle caratteristiche di design più intelligenti che io abbia mai visto in un passeggino è il manubrio regolabile in altezza. Io non sono un gigante, ma sono un po’ più alta di Gabri!

Superando il metro e settanta, ho trovato scomodi molti passeggini, perché mi costringevano a chinarmi in una posizione innaturale e a sforzare la schiena. Joolz Day² permette di regolare l’impugnatura alla giusta altezza, migliorando decisamente la postura. Comfort ergonomico, stile e sostenibilità in un unico design.

E a proposito di stile e design, Joolz Day² è il sogno di ogni color-addicted come me, perché è totalmente personalizzabile. Si possono scegliere i colori dei tessuti, del telaio, delle ruote, del maniglione e della barra salvabimbo. Ci sono oltre 240 combinazioni solo per il modello Tailor. Mi conoscete, quindi potete immaginare quante ore ci abbia messo per scegliere la mia. Alla fine mi sono innamorata di questi dettagli verde acido abbinati al rivestimento silver.

Il Joolz Day² Tailor comprende anche il sacco invernale nel colore coordinato, ideale per le passeggiate nei giorni freddi. Per scaldare il cuore invece, basta un momento così. 

Ci sono giorni fatti per correre, e giorni fatti per passeggiare. E il giorno perfetto non è quello che inizia e finisce senza inciampare mai, ma quello in cui ci si muove al ritmo giusto per poter cogliere anche pochi perfetti attimi.  Questo era uno di quelli.

Post in collaborazione con Joolz

Continue Reading

Perfect care. Io avrò cura di te. – con Electrolux

La vita di un asino di pezza che appartiene ad un piccolo uragano di quattro anni può essere davvero stressante. In un’avventura senza fine, il destino di Nello è quello di essere stritolato, lanciato, trascinato, dimenticato e poi ritrovato infinite volte. La sfida più grande che potessi lanciare alla mia nuova asciugatrice? Avere cura di […]

Continue Reading

La magia in un regalo – Natale con Disney Store

Mi sono accorta che, quando scrivo, parlo spesso della mia infanzia. Di ricordi felici e momenti speciali. Di un passato che nei miei racconti è sempre presente. Non posso farne a meno neppure oggi che sono qui seduta a cercar parole per descrivere la magia del Natale, in un pomeriggio stranamente tiepido di dicembre. E’ […]

Continue Reading

ANCHE I FIGLI DELLE BLOGGER HANNO I PIDOCCHI.

Io non dovrei ammalarmi mai. Lo dico per una sola ragione. Non è perché stare male non è affatto bello, specialmente se ti sei ritagliata due miseri giorni di vacanza ed è il tuo compleanno. Non è perché la febbre ti fa venire le occhiaie e il colorito di un topo morto, e quest’ultimo è […]

Continue Reading

Gioca, pensa e muoviti con Roby Robot!

A casettamatta è arrivato un nuovo amico. Si chiama Roby Robot e, almeno qui, è il primo gioco elettronico che piace a mamma e papà. Il primo, al quale non faremo sparire furtivamente le batterie entro 24 ore: “Oh no! Mi dispiace ragazzi, si sono già scaricate le pile. Tranquilli, che poi mamma e papà le […]

Continue Reading

Mirachehalloween! Il nostro weekend a Mirabilandia

Un paio di settimane fa abbiamo trascorso una bellissima giornata ospiti di Mirabilandia, il parco di divertimenti alle porte di Ravenna. Vi racconto la nostra avventura e la varietà di proposte del parco per il mese di Ottobre. In occasione di Halloween, il parco si è infatti trasformato per accogliere creature mostruose, fantasmi e vampiri, ampliando […]

Continue Reading

Mums gonna make. Un nuovo progetto

La mia estate è trascorsa fra riflessioni, bilanci e ricerca di nuovi stimoli. Settembre è arrivato colmo di entusiasmo e di voglia di fare, ed è tempo che vi presenti alcune novità. Ma vi dispiace se facciamo prima un passo indietro? Perché è proprio così che è nato un progetto nuovo: voltandomi a guardare tutto […]

Continue Reading