Gioca, pensa e muoviti con Roby Robot!

A casettamatta è arrivato un nuovo amico. Si chiama Roby Robot e, almeno qui, è il primo gioco elettronico che piace a mamma e papà.

Il primo, al quale non faremo sparire furtivamente le batterie entro 24 ore: “Oh no! Mi dispiace ragazzi, si sono già scaricate le pile. Tranquilli, che poi mamma e papà le ricomprano…”

“Mamma, non dovevi ricomprare le pile?”
“Al negozio erano finite amore mio.”

In casa abbiamo pianole che non suonano, tamburi che non battono, orsacchiotti canterini muti e trenini perennemente in sciopero. Le pistole laser non si accendono, così se Ale e Gabri vogliono simulare una sparatoria, gli toccherà fare: “Bang! Bang!”

Quasi tutti i giocattoli elettronici sono semplicemente rumorosi, fastidiosi e anche noiosi. I bambini li accendono e li dimenticano in un angolo poco dopo. Se volete fare un dispetto ad un genitore, regalate ai suoi figli un gioco elettronico qualsiasi.

E poi c’è Roby Robot.

Un robot interattivo pensato da Fisher Price per allenare il corpo e la mente dei più piccoli. Per mantenere sia il cervello che le gambe in movimento. Un amico pronto a farli scatenare, ma in modo intelligente.

Con 3 diverse modalità di gioco e 6 giochi tra cui scegliere, Roby Robot riesce ad intrattenere i bambini, ponendogli domande che stimolano il ragionamento critico, allenando le loro capacità di attenzione e ascolto e migliorando la coordinazione psico-motoria.

Un gioco, tante attività per il loro sviluppo.

Azioni dell’alfabeto, Forme Pensa e Muoviti, Giochi Impara e Gioca. Con i suoi 360 gradi di mobilità, Roby Robot si sposta dappertutto ed incoraggia i bambini a seguire istruzioni semplici, a compiere movimenti a comando, a rispettare consegne.

È perfetto per i bambini in età prescolare perché risveglia la mente e i riflessi e li aiuta a ragionare sul mondo che li circonda. E’ perfetto per Ale e Gabri, che in pochi minuti hanno imparato ad interagire naturalmente con Roby, scoprendo tutte le sue funzionalità.

Seguire le indicazioni: le attività come “Luce rossa, luce verde” oppure “Roby Robot dice” servono a stimolare la capacità di ascolto e di attenzione per seguire le istruzioni. Ascolta un animale e la sua azione. Sai saltare, grugnire, camminare e comportarti come un animale?

“Fai finta di essere un leone!”

“Muovi le braccia come un’aquila!”

Ragionamento Critico: Quando Roby Robot chiede ai bambini di pensare ad un oggetto e di quale forma sia, li stimola ad usare capacità di ragionamento critico molto importanti. Ecco Ale sottoposto ad un quiz 😀

“Quiz! Ascolta la domanda e premi un tasto sulla testa di Roby per rispondere!”

I pulsanti luminosi sulla testa di Roby arricchiscono il gioco e lui risponde alle interazioni del bambino con più di 60 espressioni facciali diverse!

ROBY DICE

Movimenti e Spostamenti: è il momento di scatenarsi e ballare! Roby Robot invita al muoversi in modo coinvolgente, fornendo indicazioni semplici per un gioco divertente e mostrando lui stesso i passi da seguire. Nessuno può dire a Gabri quello che deve fare. Roby Robot ci riesce.

“Quando senti luce verde, cammina, salta e saltella finché non senti luce rossa. Resta immobile!”

Insomma, è un gioco che offre tantissime opzioni e di cui difficilmente ci si stanca. Ideale per i bambini dai 3 ai 6 anni, ma capace di far scatenare tutta la famiglia. Noi lo abbiamo promosso a pieni voti.

Trovate tutti i dettagli sul sito Fisher Price

Post in collaborazione con Fisher Price. Questa recensione è frutto della mia onestà intellettuale e della nostra soggettiva esperienza di utilizzo.

Continue Reading

Mirachehalloween! Il nostro weekend a Mirabilandia

Un paio di settimane fa abbiamo trascorso una bellissima giornata ospiti di Mirabilandia, il parco di divertimenti alle porte di Ravenna. Vi racconto la nostra avventura e la varietà di proposte del parco per il mese di Ottobre. In occasione di Halloween, il parco si è infatti trasformato per accogliere creature mostruose, fantasmi e vampiri, ampliando […]

Continue Reading

Getting ready for Back to school! – con Privalia

L’inizio della scuola si avvicina e Privalia ci ha chiesto di raccontare in un video il mood con il quale affronteremo il nuovo anno scolastico. E quale potrebbe essere se non l’ironia? Ne serve una buona dose soprattutto al mattino, per iniziare al meglio la giornata: carichi e pronti per nuove sfide. Noi vorremmo che ogni giornata […]

Continue Reading

Una matta domenica al parco, più vicini alla natura.

Roma è una galleria d’arte a cielo aperto. Ci sono moltissime aree archeologiche che è possibile visitare con i bambini, trasformando una semplice passeggiata in una piccola lezione di storia. Qui Ale e Gabri giocano con l’eco. È una delle uscite che preferiamo, perché i bambini possono muoversi liberamente in grandi spazi verdi, senza pericoli, […]

Continue Reading

Hello summer! La tua prima prova costume

È arrivata un’altra estate e Bibi sta per compiere un anno. Ma com’è possibile? Solo ieri, era uno scricciolo dalle gambette magre che amava sonnecchiare all’ombra, al canto delle cicale. Oggi, su quelle gambe burrose, sembra pronta per camminare. Lei, che è l’unica della famiglia ad essere nata in estate, soffierà la sua prima candelina al mare. Non vedo […]

Continue Reading

Vuoi il mio numero? Il mio 5×1000 ad AISM

Ho immaginato di svegliarmi un giorno, inghiottita dalla lentezza. Di perdere progressivamente la capacità di muovermi nel mondo. Di perdere la lucidità del mio pensiero. Di perdere i ricordi. Ho immaginato di dimenticarmi la gioia di vivere. Ho deciso di supportare la campagna AISM #vuoiilmionumero e di donare il mio 5×1000 alla Fondazione Italiana Sclerosi Multipla, […]

Continue Reading

Tengo il tempo

Mamma, la prima parola del giorno. Ma sogno o son desta? Mamma, la luce del mattino che filtra dalla finestra. Mamma, una manina in faccia e la mia sveglia è questa. Salto giù dal letto scalza, sento le briciole sotto i piedi, ma non avevo passato l’aspirapolvere ieri? Per noi due espresso, profumo di caffè, i biberon di latte a […]

Continue Reading